Sei in » Cronaca
23/12/2014 | 10:43

Un 24enne di Alliste dovrÓ difendersi dall'accusa di furto aggravato all'interno di una cartolibreria di Alliste. Operazioni investigative condotte dai Carabinieri di Casarano e Collepasso. Adesso il giovane Ŕ ai domiciliari.




Alliste. È bastata una breve attività investigativa per individuare il presunto responsabile del furto all’interno di una cartolibreria di Alliste. Stando a quanto ci viene fedelmente comunicato dal Comando Provinciale dei Carabinieri, infatti, pare che costui si sarebbe introdotto all’interno dei locali mediante l’effrazione della porta d’ingresso, asportando due registratori di cassa contenenti circa cento euro. A supporto del Nucleo Operativo della Compagnia di Casarano (Aliquota Radiomobile) – che ha condotto le operazioni – c’erano anche gli operatori della stazione di Collepasso.

I fatti per i quali si è proceduto all’arresto di Marco Renna, 24enne originario del posto – a quanto pare con precedenti – hanno avuto origine nella nottata di ieri. I militari della Compagnia di Casarano erano impegnati nel corso di un normale servizio di controllo del territorio, salvo poi concentrare la propria attenzione sulla vicenda di cui ora si scrive. Ritenendo d’aver ricavato abbastanza elementi investigativi, i carabinieri hanno poi comunicato i dettagli al Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, la dottoressa Carmen Ruggero.

Quest’ultima, concordando con l’operato delle forze dell’ordine, ha poi disposto l’accompagnamento del giovane presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. Lui, adesso, dovrà difendersi dall’accusa di furto aggravato.




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |